Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Sottocategorie di questa categoria:

Anticorruzione ed ANAC, Avvocatura, Ordini e Professioni, Giurisprudenza Corte Costituzionale, Giurisprudenza Consiglio di Stato, Giurisprudenza Corte dei Conti, Giurisprudenza TAR, Giurisprudenza Cassazione Civile, Giurisprudenza Cassazione Penale, Giurisprudenza Cassazione Lavoro, Giurisprudenza di Merito, Giurisprudenza Comunitaria, Interventi e Opinioni, Leggi dello Stato, Video ( Leggi e Diritto ), Curiosità dal foro, Alberto Pezzini: scaglie di ingiustizia, Giuseppe Caravita: uno di duecentocinquantamila, I diritti non sono merce, Diritti dei consumatori, Liberi e professionisti, Diritto e arte, Diritto e cinema, Mario Squinzati, avvocato all'ombra della colpa (Alberto Pezzini) - Diritto e Letteratura , Mi chiamo Alessandro Gordiani e faccio l'avvocato (Michele Navarra) - Diritto e Letteratura, Volevo fare l'avvocato, manuale di sopravvivenza forense (Alberto Pezzini) - Diritto e Letteratura, Avvocà, per ora grazie, storie sul palazzaccio, sul Foro e sull'amore (Giuseppe Caravita) - Diritto e Letteratura, Le pieghe delle Toghe: giudici, giuristi e avvocati nel '900, Famiglia e Conflitti, Il caso del giorno 2018, Il caso del giorno 2019 fino a 8/2019 , Il caso del giorno 2018-2019 - diritto di famiglia e minorile, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto e procedura amministrativa, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto scolastico, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto condominiale, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto delle donne, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto e procedura civile, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto e procedura penale, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto sanitario, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto tributario e fiscale, Il caso del giorno 2018-2019 - handicap, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto tecnico, Il caso del giorno 2018-2019 - diritto del lavoro e previdenza, Interventi segnalati - Leggi e Diritto, Deontologia forense: diritti e doveri degli avvocati, Albi, previdenza, assistenza: guida alle opportunità per gli avvocati, I padri del diritto, Il caso del giorno da 9/2019 , Deontologia Forense 2019-2021, Il caso del giorno 2021 , Il meglio della Giurisprudenza 2021, Copia articoli generici con più clic da programmare (2-2022), Politica Forense, Eventi dai Fori, Diritto elettronico e nuove tecnologie

La tutela del disabile in caso di soppressione del posto di lavoro.

Cassa forense e le convenzioni con Azure Automotive e con Stellantis

Misure di prevenzione : la Consulta chiarisce quando è reato guidare senza patente.

Avvocati. Esistono scriminanti in caso di violazione dell'obbligo di formazione continua?

Accordi sostitutivi di provvedimenti: la variante successiva all’accordo lede il legittimo affidamento del privato.

Straining: ingiustizia del danno anche se alle difficoltà relazionali contribuisce la condotta del lavoratore.

Cassa forense e la convenzione con UnaHotels e con Space Hotels

Avvocati. L'inadempimento del contratto di locazione costituisce illecito deontologico

Docenti e licenziamento immediato

Longevity+7: visite gratuite per avvocati per la prevenzione delle malattie cardiovascolari

Eventi formativi.

Sospensione termini processuali e assegno di mantenimento.

Cassa forense e la convenzione con +Simple Broke

Corso estivo di “Legal English” a Oxford

Avvocati. Legittimità dell'iscrizione in elenchi speciali tenuti presso COA diversi da quello di appartenenza

Dall’affido all’adozione.

Curatore speciale del minore ed iscrizione negli elenchi.

ATTI AMMINISTRATIVI: AMMISSIBILE LA CONVALIDA IN CORSO DI CAUSA.

Professione psicoterapeuta ed interventi nelle scuole

Cassazione lavoro: no agli atti di coartazione fisica e psicologica nei confronti degli alunni indisciplinati

 Il principio di massima.


In tema di sanzioni disciplinari, l'adozione, da parte di un docente, di reiterati comportamenti minacciosi ed aggressivi verso minori costituisce giusta causa di licenziamento, in quanto il metodo educativo non giustifica il compimento di atti anche solo potenzialmente lesivi dell'integrità psico-fisica dell'individuo e contrastanti con la centralità dei diritti inviolabili dell'uomo nel disegno costituzionale e con le finalità stesse dell'attività educativa, secondo gli standard valutativi dell'attuale coscienza sociale. 
(Nel caso esaminato dalla Suprema Corte, il giudice del secondo grado - pur considerando antiquato e non condivisibile il metodo educativo della docente - aveva ritenuto sproporzionata la sanzione espulsiva irrogata ad un'insegnante della scuola elementare, che si era resa responsabile di una serie di atti di coercizione fisica e psicologica in danno di alcuni alunni della scuola elementare).


Corte di Cassazione, sez. lav., sentenza del 09/05/2024, n. 12746.


I fatti.

Il Tribunale, in funzione di giudice del lavoro, dichiarava la legittimità del licenziamento in tronco intimato ad una docente che aveva riportato una condanna ad un anno di reclusione per il reato di maltrattamenti in danno di minori.

Secondo il giudice del primo grado, la condotta dell'insegnante rientrava appieno nella previsione di cui all'art. 55 quater lett. e), D.Lgs. n. 165/2001, che punisce con la sanzione espulsiva l'uso di le condotte minacciose dirette ai minori, ciò dal momento che i fatti, così come accertati, non solo erano da reputarsi in contrasto con i doveri inerenti la funzione di docente, ma erano connotati da gravità tale da non consentire la prosecuzione neppure provvisoria del rapporto di lavoro.

Cerca nel sito