Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Compenso avvocato, SC: “Legittima la scelta di liquidare secondo i parametri minimi”

  Con l'ordinanza n. 19467 dello scorso 16 giugno, la VI sezione civile della Corte di Cassazione – pronunciandosi in materia di compensi legali – ha respinto le doglianze di un legale che lament...
Continua a leggere

La cartella di pagamento deve riportare la motivazione del calcolo degli interessi per ritardato pagamento dei tributi?

Continua a leggere

Avviso di rettifica e di liquidazione dell'imposta di registro. Contenuto della motivazione

Continua a leggere

Scuola: il difetto di verbalizzazione non comporta l’inesistenza dell’atto amministrativo.

 Con sentenza n.00078/2022 (fonte https://www.giustizia-amministrativa.it), il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, con riferimento alla domanda di annullamento dell'esito di valutazione dell'esame di maturità, ha affermato che "il difetto di verbalizzazione (...) non comporta l'inesistenza dell'atto amministrativo, dato che la determinazione volitiva dell'organo è ben distinta dalla sua proiezione formale, confermandosi, così, la distinzione tra atto deliberato e sua verbalizzazione".

Vediamo nel dettaglio la questione sottoposta all'esame del giudice amministrativo.

I fatti di causa

La ricorrente, studentessa della V classe di Liceo, ha chiesto:

  1. l'annullamento della scheda di valutazione, riportante il risultato finale dalla stessa conseguito all'esito dell'esame di maturità ed il punteggio relativo alla prova d'esame;
  2. nonché il "riesercizio del giudizio valutativo", ritenendo di poter ottenere l'attribuzione di un punteggio integrativo di 5 punti.

A sostegno delle sue ragioni la ricorrente ha addotto due motivi.

    In primo luogo a parere della ricorrente l'atto è carente di motivazione, in quanto la verbalizzazione sullo svolgimento della prova di esame orale, sostenuto dalla stessa, sarebbe priva di elementi valutativi e di supporto motivazionale. E questo sarebbe dimostrato dal raffronto tra la votazione attribuita in sede d'esame e la media dei voti conseguiti nel secondo quadrimestre e nell'ultimo quadrimestre.

    In secondo luogo la valutazione sarebbe viziata da violazione e falsa applicazione dell'art.18 co.6 dell'ordinanza ministeriale n.52 del 3 marzo 2021 (secondo il quale l'attribuzione del punteggio del colloquio sostenuto da ciascun candidato deve essere contestuale alla data del colloquio stesso). E ciò in considerazione della circostanza che la data riportata sulla scheda di verbalizzazione dell'esame sarebbe successiva di tre giorni rispetto alla data di svolgimento dell'esame, con la conseguente illegittimità della valutazione della prova.  

Continua a leggere

Abuso edilizio, demolizione: provvedimento legittimo con la sola descrizione dell’abuso

Con la sentenza n. 6147 dello scorso 1 ottobre, il Tar Campania, VIII sezione, ha confermato la legittimità di un ordine di demolizione di alcune opere realizzate in assenza di valido titolo edilizio,...
Continua a leggere

Impianto fotovoltaico su pergolato: basta la CILA

Con la sentenza n. 9457/2021, la II sezione bis del Tar Lazio, ha dichiarato l' illegittimità di un'ordinanza con cui si disponeva la demolizione di un impianto fotovoltaico   integrato su pergol...
Continua a leggere

Avvocati, compensi: motivazione rafforzata se il giudice si discosta dalla nota spese

Con l'ordinanza n. 27896 dello scorso 13 ottobre, la I sezione civile della Corte di Cassazione ha cassato un decreto nel quale il giudice delegato a un fallimento, nel liquidare i compensi dovuti dal...
Continua a leggere

Ordinanze di demolizione: come devono essere motivate?

Con la sentenza n. 4577 dello scorso 2 luglio, la II sezione del Tar Campania, ha confermato la legittimità di un'ordinanza con cui si disponeva la demolizione di opere realizzate in assenza di permes...
Continua a leggere

Ordinanze di demolizione: come devono essere motivate?

Con la sentenza n. 4577 dello scorso 2 luglio, la II sezione del Tar Campania, ha confermato la legittimità di un'ordinanza con cui si disponeva la demolizione di opere realizzate in assenza di permes...
Continua a leggere

Liquidazione dei compensi: occorre una specifica motivazione per scendere sotto i parametri medi

Con l'ordinanza n. 15443 dello scorso 3 giugno in materia di compensi professionali , la VI sezione civile della Corte di Cassazione, ha accolto il ricorso di un legale che, in relazione all'attività ...
Continua a leggere

Liquidazione dei compensi: occorre una specifica motivazione per scendere sotto i parametri medi

Con l'ordinanza n. 15443 dello scorso 3 giugno in materia di compensi professionali , la VI sezione civile della Corte di Cassazione, ha accolto il ricorso di un legale che, in relazione all'attività ...
Continua a leggere

Diniego di una sanatoria edilizia: onere motivazionale rafforzato

​ Con la sentenza n. 704 dello scorso 12 maggio, la III sezione del Tar Toscana ha confermato l'illegittimità di una generica ordinanza con cui si intimava la demolizione di alcune opere realizzate do...
Continua a leggere

Diniego di una sanatoria edilizia: onere motivazionale rafforzato

​ Con la sentenza n. 704 dello scorso 12 maggio, la III sezione del Tar Toscana ha confermato l'illegittimità di una generica ordinanza con cui si intimava la demolizione di alcune opere realizzate do...
Continua a leggere

Sequestro probatorio: limiti del giudizio di legittimità

Continua a leggere

Sequestro probatorio: limiti del giudizio di legittimità

Continua a leggere

Responsabilità medica, Cassazione: la sentenza di condanna deve motivare sul rispetto delle linee guida

Con la sentenza n. 3941 dello scorso 3 febbraio, la IV sezione penale della Corte di Cassazione , chiamata a pronunciarsi sulla responsabilità penale di un sanitario accusato di aver eseguito una cola...
Continua a leggere

Responsabilità medica, Cassazione: la sentenza di condanna deve motivare sul rispetto delle linee guida

Con la sentenza n. 3941 dello scorso 3 febbraio, la IV sezione penale della Corte di Cassazione , chiamata a pronunciarsi sulla responsabilità penale di un sanitario accusato di aver eseguito una cola...
Continua a leggere

Accertamento e prova della pretesa amministrativa nel processo tributario

Continua a leggere

Accertamento e prova della pretesa amministrativa nel processo tributario

Continua a leggere

Differenza tra concorso di persone e associazione a delinquere

Continua a leggere

Cerca nel sito