Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Accertamento dell’abusività della somministrazione ammesso oltre il termine di cui all’art. 32 L. n. 183/2010.

Mancata fruizione dei riposi compensativi e distribuzione dell’onere della prova.

Anche il danno potenziale giustifica il licenziamento.

Contro il collega violento si può reagire con lo sciopero.

Il giudicato sull’impugnativa di licenziamento non incide sulla domanda di risarcimento da mobbing.

CCNL imprese di pulizie e multiservizi: sanzioni disciplinari e reiterazione della condotta.

Straining: qualificazione della fattispecie e violazione del principio della corrispondenza tra chiesto e pronunciato.

La Cassazione sul cumulo tra indennità ex art. 18, co. 5 S.L. e indennità di preavviso.

Cassazione: sì alla NASPI per il lavoro in carcere

E' mobbing costringere una dipendente a dimagrire.

Dirigenti medici: impugnabile il trasferimento illegittimo anche dopo le dimissioni volontarie.

Se le ferie vengono prese prima che si superi il periodo di comporto, il licenziamento è illegittimo.

Bancario infedele “incastrato” dalle telefonate.

I crediti lavorativi della società incorporata si trasmettono all’incorporante anche se non risultano dai libri contabili.

Contributi agricoli: la base imponibile si calcola solo sulle ore di lavoro effettivo.

La violazione della clausola di ultravigenza è condotta antisindacale.

L’uso strumentale di una querela giustifica il licenziamento.

Somministrazione irregolare: la regola ermeneutica di cui all’art. 80-bis del D.L. 34/2020 si applica anche all’art. 27 D.Lgs. 276/2003.

Pubblico impiego: legittimo il licenziamento anche se le assenze non registrate coincidono con l’orario della pausa pranzo.

Lavoro subordinato: riduzione concordata dell’orario di lavoro anche per fatti concludenti.

Cerca nel sito