Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Imu: proroga al 30 giugno 2023

Continua a leggere

Proroga dei pagamenti degli avvisi bonari

Continua a leggere

Ulteriore proroga sulle rate della rottamazione e saldo e stralcio

Continua a leggere

Il rimborso dei prestiti può aspettare

Continua a leggere

Novità fiscali dalla conversione del D.L. Sostegni-bis

Continua a leggere

Proroga dei versamenti da dichiarazione dei redditi

Continua a leggere

Verso la proroga dei versamenti sui redditi 2020

Continua a leggere

Nuova rottamazione in vista?

Continua a leggere

Prorogata la sospensione delle cartelle esattoriali

Continua a leggere

Il mille proroghe non sospende (ancora) le notifiche

Continua a leggere

Prorogate le scadenze fiscali

Il ministero dell'Economia e delle Finanze, con il comunicato stampa n. 269 di venerdì scorso, - p.s.: i tempi ormai sono maturi affinché si aggiornino i manuali di diritto costituzionale inserendo tra gli atti normativi i comunicati stampa - ha annunciato la proroga, dal 30 novembre al 10 dicembre 2020, del termine per il versamento della seconda o unica rata d'acconto delle imposte sui redditi e dell'IRAP dovuta dalle aziende e dai lavoratori autonomi. Il differimento troverà dimora nel cosiddetto tanto atteso Decreto Legge "Ristori-quater", in corso di adozione da parte del Consiglio dei Ministri.

Inoltre, si annuncia la proroga al 30 aprile 2021 del versamento della seconda o unica rata dei suddetti acconti anche per le imprese non interessate dagli ISA:

-ovunque localizzate, che hanno conseguito nel periodo d'imposta precedente a quello in corso ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro e che, nel primo semestre 2020, hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% rispetto al primo semestre 2019;

-che operano nei settori economici individuati nell'Allegato 1 al D.L. n. 137/2020, come sostituito dall'Allegato 1 al D.L. n. 149/2020, e nell'Allegato 2 al medesimo D.L. n.149/2020, come integrato dall'art. 1 comma 2 del D.L. n. 154/2020, c.d. "Ristori-ter", e hanno domicilio fiscale o sede operativa nelle c.d. "zone rosse", nonché per i soggetti che gestiscono ristoranti nelle c.d. "zone arancioni", a prescindere dai requisiti relativi ai ricavi o compensi e alla diminuzione del fatturato o dei corrispettivi.

Il provvedimento atteso posticiperà anche il termine per la presentazione dei modelli REDDITI 2020 e della dichiarazione IRAP 2020, che sarà dilatato fino al 10 dicembre 2020. 

Continua a leggere

Permesso di costruire, Tar Campania: “In pendenza di sequestro penale è impossibile chiederne la proroga”

Con la sentenza n. 1419 dello scorso 15 ottobre, il Tar Campania , sezione distaccata di Salerno, ha confermato l' illegittimità di un provvedimento con cui si era disposta la decadenza del titolo edi...
Continua a leggere

Riprende la riscossione coattiva

Continua a leggere

Il Decreto Legge Agosto prende forma

Continua a leggere

Proroga di un permesso di costruire, Tar Campania: è un provvedimento discrezionale, non suscettibile di sindacato giurisdizionale

Con la sentenza n. 634 dello scorso 4 giugno, la II sezione del Tar Campania, sezione distaccata di Salerno, ha dichiarato l'illegittimità del silenzio serbato da una amministrazione di fronte ad una ...
Continua a leggere

Imu: si versa il 16 giugno?

Continua a leggere

Coronavirus, RC Auto: proroghe alle scadenze e sospensioni

  Tra le varie misure varate dal Governo per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19, il decreto Cura Italia ha previsto, all'articolo 125, una proroga dei termini nel settoreassicura...
Continua a leggere

Ulteriore proroga dei versamenti sui redditi

Continua a leggere

Ad agosto non si pagano imposte

Continua a leggere

Rimandati a settembre

Continua a leggere

Cerca nel sito