Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

"Dopo tre mesi, posso dormire a casa". La gioia di Manuel su Fb: "Sto lasciando la clinica"

Screenshot_20190509-070342_Chrome

 «Dopo tre mesi, finalmente si torna a casa. Dopo tre mesi posso dormire a casa». Con un post su Facebook (pagina TutticonManuel), è stato proprio lui, Manuel Bortuzzo, il campione di nuoto che tra il 2 e il 3 febbraio, è stato colpito da un proiettile nel corso di una sparatoria e ha perso l'uso degli arti, ha voluto comunicare a tutti i suoi amici il proprio entusiasmo per i continui miglioramenti medici:  «Ho concluso il primo step al centro di riabilitazione Santa Lucia», e aggiunge: «A breve inizierà il secondo step, quello di continuare tutte le terapie in day hospital, con palestra e nuoto».

Il giudice delle indagini preliminari di Roma, intanto, potrebbe presto ricevere - è una anticipazione del Corriere della Sera - una richiesta di rinvio a giudizio per i presunti responsabili, arrestati per tentato duplice omicidio aggravato da motivi abietti e futili, ricettazione, detenzione e porto abusivo d'armi e rissa e ora in carcere a Rebibbia.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Pamela, la richiesta della Procura: "Ergastolo e i...
Amanda Knox a Modena il 15 giugno, ospite della Ca...