Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Sua Santità guida la guerra di Putin

FB_IMG_1650091632434

 Lui, a sinistra, è Kirill, patriarca ortodosso di Mosca e di tutta la Russia. Il criminale a destra sappiamo chi è.

Putin è un politico, agisce per il potere e non lo nasconde. Quell'altro no, si fa chiamare "Sua Santità" e "Sua Beatitudine" e porta in capo l'immagine di Cristo, di cui dice di essere, per quella Chiesa, il rappresentante in terra, mentre ciò che dice fa di lui l'esatto contrario, un assertore del male assoluto.

 Potrà anche mettersi in capo corone d'oro, usare abiti medievali, farsi crescere di un altro metro la barba, ma è un uomo legato al potere e ai privilegi. Responsabile del genocidio che il suo compare sta compiendo, agli occhi degli uomini e soprattutto agli occhi di Dio. In più, pure blasfemo: "Possa il Signore - le sue parole più recenti - aiutare tutti noi in questo periodo difficile per unirci tutti alla madrepatria e attorno alle autorità, allora ci sarà la capacità di respingere i nemici". Come se Dio potesse benedire la guerra.

Mentre Papa Francesco, prostrandosi di fronte al Crocifisso, umilmente richiama i popoli alla pace, questo criminale copre, in nome di Dio, le responsabilità del suo autentico padrone, Vladimir Putin. Un altro "Got mit uns" - "Dio è con noi" in cirillico. Pronunciato non da un altro Hitler, ma dal capo di una Chiesa.

 Bene hanno fatto molti preti ortodossi a dire basta, usando parole forti. Mi auguro che anche Papa Francesco interrompa qualsiasi rapporto con questa persona. Un giorno di tanti anni fa, alla Valle dei Templi, Giovanni Paolo II scomunicò i mafiosi. "Una volta" - li minacciò alzando la destra al cielo - "verrà il giudizio di Dio". Di fronte alla strage di un popolo inerme, io penso sarebbe giusto fare lo stesso.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Salvatore, un italiano dalla schiena dritta
Il nuovo protocollo di intesa tra Garante nazional...

Cerca nel sito