Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Lei era Shireen

WhatsApp-Image-2022-05-12-at-08.50.19

 Lei era Shireen, ieri le hanno sparato, uccidendola, mentre indossava un giubbotto antiproiettile e un casco della PRESS. Piuttosto che con una telecamera in spalla o con il giubbotto che indossano i giornalisti nei luoghi di guerra, preferisco ricordarla così, in un momento privato. Una Donna coraggiosa e capace, lei così piccola, di abbracciare mille battaglie, ma per la pace. Era nata a Gerusalemme, 51 anni fa, ha dato la sua vita per far conoscere al mondo la causa della Palestina. Lo ha fatto nel segno della gentilezza, il suo sorriso riusciva ad aprire tutte le porte. Non c'era casa nel mondo arabo dove Shireen non fosse entrata. Calma, umile, riusciva a raccontare gli eventi con serietà, senza dar nulla di scontato, senza lasciar nulla al caso, e per questo era la voce più ascoltata di tutto quel mondo. Shireen, una donna, autotorevole più di qualsiasi uomo.

 "Ho incontrato Shireen Abu Akleh nel campo profughi di Jenin nel 2002" ricorda un Collega, Peter Bouckaert "Era una forza della natura che ieri è stata uccisa. Questo non è stato solo un omicidio brutale, ma un evento estremamente traumatico per quasi tutto il popolo arabo, che ha visto Shireen quotidianamente fare i suoi reportage coraggiosi. Era un nome familiare in tutto il Medio Oriente, allo stesso modo in cui il pubblico britannico conosce e ama Lyse Doucet e Lindsey Hilsum. Il mio feed è solo pieno di post di dolore e shock. Ci mancherà profondamente, profondamente. Shireen è stata particolarmente venerata in Palestina, sua terra natale. È così scioccante il modo in cui è stata uccisa, con poche speranze di giustizia come sempre quando si tratta di questo conflitto".

 Shireen, addio. Che il Tuo sacrificio non sia inutile. Che i Capi europei finiscano di essere strabici e servili. Che possa il Tuo sogno realizzarsi, e la Palestina vivere un giorno nella libertà, e nella pace ❤💐🙏

Piero Gurrieri tra la gente
Giornalista, direttore di Reti di Giustizia.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

L'avvocato che svolge le funzioni di giudice onora...
Opera in legno con funzione ornamentale: quando è ...

Cerca nel sito