Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Interscambio personale con qualifica dirigenziale tra Uffici scolastici: domande entro il 15 luglio

Imagoeconomica_1488826

Nell'ottica della procedura di "interscambio" del personale con qualifica dirigenziale non generale tra Amministrazione centrale e Uffici Scolastici Regionali o tra Uffici Scolastici Regionali, il Ministero dell'istruzione (MIUR) ha indetto un bando avente ad oggetto la disciplina di tale procedura. La finalità di detto bando è il reciproco trasferimento di due unità di personale con qualifica dirigenziale tra Amministrazioni e Uffici scolastici su citati.

Ma vediamo nel dettaglio il bando in questione.

Requisiti e domanda di partecipazione

Per partecipare alla procedura di interscambio, gli istanti devono far parte del personale con qualifica dirigenziale non generale dell'Area Funzioni centrali, appartenente al ruolo del Ministero dell'Istruzione, in servizio presso le sedi centrali e periferiche dell'Amministrazione o in posizione di comando presso altre amministrazioni.

Chi è interessato dovrà presentare la domanda entro le 23:59 del 15 luglio 2021, compilata e sottoscritta, esclusivamente tramite PEC, all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e per conoscenza al Direttore generale dell'Ufficio presso cui si presta servizio, avendo cura di riportare nell'oggetto, la dicitura: "Bando per interscambio dirigenti 2021". 

Non saranno prese in considerazione le domande inviate in forma cartacea e/o le domande inviate oltre il predetto termine. Non occorre allegare alla domanda di partecipazione il parere favorevole dei Direttori delle Direzioni generali in cui i candidati prestano servizio in quanto il bando ha lo scopo di disciplinare solo una procedura diretta a trasferimenti che non mirano ad alterare l'organico del personale in servizio. L'interscambio non sarà ammesso tra dirigenti amministrativi e dirigenti con funzioni tecnico ispettive.

Valutazione delle domande di partecipazione

Le domande inoltrate verranno valutate tenendo conto della finalità della procedura di interscambio, ossia il trasferimento reciproco del personale tra sedi. Se più candidati concorrono per lo stesso Ufficio scolastico regionale o per la stessa sede dell'Amministrazione centrale:

  • si darà priorità al trasferimento del candidato che si trovi nello stato di cui all'art. 21 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104. In caso di più candidati nello stesso stato, il trasferimento opererà nei confronti del candidato con punteggio più alto;
  • ove non ricorra lo stato di cui all'art. 21 della Legge 5 febbraio 1992, n. 104, si procederà al trasferimento del candidato con punteggio più alto, calcolato in base agli altri requisiti di cui all'allegato 2 del bando, ossia in base ai requisiti relativi alle condizioni familiari e all'anzianità di servizio;
  • a parità ulteriore di punteggi, verrà data, in ogni caso, precedenza al candidato più giovane d'età. 

Le valutazioni e i trasferimenti saranno comunicati tramite avviso pubblicato nel sito istituzionale. I trasferimenti, poi, saranno formalizzati con i decreti della Direzione competente ed entro i successivi 30 giorni, previo accordo con i Direttori di riferimento, i candidati beneficiari verranno trasferiti gli uffici lasciati liberi dai dirigenti. Ove il trasferimento riguardi un dirigente in posizione di comando presso altra amministrazione, la cessazione anticipata dal comando, nonché dall'incarico conferito presso l'altra P.A., sarà condizione necessaria all'intercambio. L'amministrazione si riserva la facoltà di valutare comunque la possibilità di trasferimento dei candidati risultati non beneficiari della procedura di interscambio, ove l'istanza sia supportata da idonei elementi normativi (es. godimento benefici legge 104). L'eventuale trasferimento avverrà, in ogni caso, previo nulla osta dei Direttori generali di riferimento.

Maggiori informazioni sono reperibile su https://www.miur.gov.it/documents/20182/5417177/DCD_DGRUFprot_1100_24-06-2021.pdf/66d5c8e8-1f81-b065-a023-fe43a11ac590?version=1.0&t=1624544152324. 

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Qualcuno specula su sete cittadini, Gurrieri accus...
E’ impugnabile la delibera preparatoria di un prog...