Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Docenti, cittadinanza digitale: è online la piattaforma www.sapereconsumare.it

Imagoeconomica_7749

È attiva la piattaforma online www.sapereconsumare.it che rientra nel progetto Saper(e)Consumare, diretto a favorire la cittadinanza digitale, educando e sensibilizzando giovani e adulti al consumo consapevole e sostenibile nell'ambito dell'insegnamento dell'educazione civica nelle scuole secondarie di I e II grado. Detto progetto è stato promosso dal ministero dello Sviluppo economico e realizzato in collaborazione con il ministero dell'Istruzione, con il supporto operativo di Invitalia e con il coinvolgimento di numerosi partner istituzionali (AGCM, AGCOM, Banca d'Italia, Dipartimento trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio, ENEA e ISPRA). L'obiettivo è offrire ai docenti un percorso di informazione e formazione su quattro aree tematiche:

  • educazione digitale. In buona sostanza il percorso è diretto a far i) acquisire dimestichezza con un nuovo linguaggio, quello digitale, e con i concetti che esso veicola, ii) comprendere il modo di agire quando si acquista un prodotto su internet, iii) acquisire conoscenze sul modo in cui tutelarsi in qualità di consumatori nel settore delle comunicazioni, iv) conoscere i quadri europei di riferimento sulle competenze digitali e gli strumenti che offrono a docenti, cittadine e cittadini;
  • diritti dei consumatori.

    Per quest'area tematica, il percorso è diretto a i) far conoscere l'evoluzione della cultura dei diritti, ii) a far comprendere la scelta d'acquisto digitalizzato e l'informazione in merito alla sicurezza dei prodotti, alla trasparenza e all'equità dei rapporti contrattuali, iii) a far conoscere i principi di buona fede e lealtà cui devono ispirarsi le pratiche commerciali corrette, iv) a far conoscere i propri diritti e le modalità di tutela;

  • consumo sostenibile. Per quest'area tematica l'obiettivo è quello di far i) conoscere lo sviluppo sostenibile, per avere gli elementi necessari per comprendere i principi alla base del modello economico circolare, ii) acquisire le nozioni per un corretto smaltimento, riuso e riciclo dei materiali e dei prodotti;
  • educazione finanziaria. Per quest'ultima area tematica,, l'obiettivo è diretto a i) rendere familiari concetti basici come la pianificazione delle risorse finanziarie, il budget, il risparmio e la gestione delle tasse, ii) illustrare i nuovi parametri per la misurazione del benessere collettivo, iii) far conoscere gli strumenti di pagamento online, dalle carte ai bonifici, e spiegarne l'uso secondo le diverse esigenze, iv) insegnare a investire con consapevolezza sia per aumentare le proprie risorse sia per portare vantaggi alla società e all'ambiente, v) introdurre al concetto di diversificazione degli investimenti: obbligazioni, azioni e/o strumenti di finanza sostenibile, vi) spiegare come difendersi dalle insidie della rete.

I docenti potranno orientarsi in autonomia accedendo alle risorse e ai materiali didattici disponibili online oppure potranno confrontarsi con esperti, partecipando a 20 webinar o condividendo strumenti pronti ad essere utilizzati per lavorare in classe con gli studenti attraverso un approccio multidisciplinare. Il primo webinar è in programma il 13 ottobre, alle ore 15, e sarà dedicato al tema dell'educazione digitale.

È prevista una competizione nazionale per le scuole e i migliori progetti di sviluppo dei contenuti forniti riceveranno contributi, resi disponibili dal MiSE, che potranno essere utilizzati dalle scuole per potenziare tecnologie e promuovere competenze digitali. Il bando sarà pubblicato sul sito www.sapereconsumare.it, completo dei dettagli per la partecipazione, e si concluderà entro l'anno scolastico 2021-2022 con la premiazione dei vincitori. Gli istituti potranno presentare la propria candidatura attraverso la piattaforma istruzione.it/ProtocolliInRete.

Maggiori informazioni sono reperibili su:

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Delimitazione di garages con paletti in ferro: bas...
Decadenza impugnazione delibere condominiali e med...