Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Giudici tributari, indetto il concorso pubblico, qui il bando

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 62 del 5.8.2016 il concorso per posti di giudice tributario presso le Commissioni Tributarie regionali e provinciali.

Indetto un concorso pubblico per titoli per posti di giudice tributario presso le Commissioni Tributarie regionali e presso le Commissioni Tributarie provinciali.
I concorrenti potranno presentare la domanda di partecipazione compilando il modulo della dichiarazione sostitutiva e di atto notorio che sarà resa disponibile sul sito web del Consiglio nella sezione «Pubblicita´ Legale» e nella sezione «Concorsi» entro Il 12 settembre 2016.
Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere inoltrate alla Segreteria del Consiglio di Presidenza della Giustizia tributaria, dal 15 settembre 2016 al 30 ottobre 2016, con posta elettronica certificata personale, al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o, in via residuale, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (a tal fine farà fede fede il timbro a data dell´ufficio postale accettante) al seguente indirizzo: via Solferino n. 15, c.a.p. 00185 - Roma.
Per essere ammesso al concorso, il candidato deve essere in possesso dei requisiti di seguito indicati, risultanti da idonea documentazione o dichiarazione sostitutiva di certificazione:
- requisiti di cui all´art. 4 e/o dell´art. 5, e dell´art. 11, comma 5 del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 545;
- requisiti di cui all´art. 7 del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 545 come modificato dal decreto legislativo 24 settembre 2015 n. 156 e successive modifiche ed integrazioni, che dispone:
a) di essere cittadino italiano;
b) di avere l´esercizio dei diritti civili e politici;
c) di non aver riportato condanne per delitti comuni non colposi o per contravvenzioni a pena detentiva o per reati tributari e di non essere stato sottoposto a misure di prevenzione o di sicurezza;
d) di non aver superato il settantaduesimo anno di eta´ alla data di scadenza del termine stabilito nel bando di concorso per la presentazione della domanda di ammissione;
e) di aver idoneita´ fisica e psichica;
e-bis) di essere munito di laurea magistrale o quadriennale in materie giuridiche o economico-aziendalistiche.
- attestato di bilinguismo - per i partecipanti per le sedi di Bolzano - relativo alla conoscenza della lingua italiana e tedesca, previsto dall´art. 4, 3° comma, numero 4, del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, modificato, da ultimo con il decreto legislativo 14 maggio 2010, n. 86, e successive modifiche. I medesimi devono dichiarare anche il gruppo linguistico (italiano o tedesco) al quale appartengono o sono aggregati o al quale si
impegnano ad appartenere.
Bando allegato

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Cassazione, via libera al referendum, ecco su cosa...
Perseguitati, richiesta ricostruzione assicurativa...