Se questo sito ti piace, puoi dircelo così

Dimensione carattere: +

Ordine e Disordine, la coppia "infernale"

Denebola-ok

Un ordine violento è disordine; un gran disordine è ordine. Queste due cose non sono che una. Wallace Stevens, "conoscitore del caos".

La coppia Ordine e Disordine viene definita dallo psichiatra e terapeuta Philippe Caillé come enigmatica ed infernale, come strana ed ambigua, come insolita e disturbante.E' una coppia che appartiene all'universo dalla notte dei tempi ma, da secolo in secolo, la si è voluta dividere e squartare. Ciò nonostante, la coppia è durata e continua a durare, perché i partners sono complementari l'uno con l'altro.

Inizialmente, agli abiti luminosi indossati dall'Ordine, troviamo gli stracci miseri indossati dal Disordine: per tanti secoli l'Ordine è stata considerata la parte "migliore", quella alla luce, adibita alla classificazione e categorizzazione, alla stabilità. Il Disordine è stata la parte più in ombra, fautore di scompiglio e confusione.

 Nel corso del tempo le cose cambiano un po': Disordine inizia ad essere elogiato, a togliere gli stracci delle tenebre e ad indossare quelli della desiderabilità, dell'incertezza, del fascino e soprattutto del cambiamento. Con la comparsa della meccanica quantistica Disordineesce definitivamente dal buio e il concetto di CRISI, nel suo vero significato di cambiamento, ribalta la coppia. La Teoria delle Catastrofi e del Caos agiscono terapeuticamente sui due partner: non più l'uno o l'altro o l'uno senza l'altro ma l'uno con l'altro.

Morin: "Ci vollero questi ultimi decenni perché ci si rendesse conto che Disordine e Ordine, pur essendo fra loro antitetici, cooperavano in un certo modo per organizzare l'universo. Si può dire del mondo che è disintegrandosi che si organizza", dalle stelle all'uomo sulla terra aggiungerei io.

 La dialettica ordine/disordine ha affascinato e continua ad affascinare i fisici e gli scienziati in genere ma non solo, infatti è sempre più presente nel campo delle scienze psico-sociali. Questa coppia infernale, Ordine – Disordine, si può guardare oggi finalmente in modo diretto, senza il timore della loro duplicità o dicotomia e biforcazione, perché non esiste più. Esiste la complementarietà, che è accettazione, incastro perfetto, ricchezza unica e tessera d'incastro fra le diversità.

Denebola Ammatuna, psicologa-psicoterapeuta

La mia mail per i lettori: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Tutti gli articoli pubblicati in questo portale possono essere riprodotti, in tutto o in parte, solo a condizione che sia indicata la fonte e sia, in ogni caso, riprodotto il link dell'articolo.

Erich Fromm: "La gioia viene dal condividere, non ...
Rosso come il sangue

Cerca nel sito